Violet Harmon/Taissa Farmiga
Violet Harmon è l'unica figlia di Ben e Vivien. Violet è una ragazza problematica, che cerca di vivere in modo tranquillo in seguito alla burrascosa fase superata faticosamente dai genitori, dopo una sfiorata separazione. La nuova situazione è particolarmente difficile per lei, in quanto spesso assiste delle discussioni dei genitori, e frequenta una nuova scuola disastrata e piena di bulli. Trova un sostegno morale in Tate, un ragazzo in cura dal padre.

Vivien Harmon/Connie Britton
Vivien Harmon è la moglie di Ben e madre di Violet. Vivien è una donna spigliata e socievole, rimasta emotivamente segnata dal trauma del tradimento di Ben e dell'aborto, che le impedisce da oltre un anno di avere rapporti coniugali col marito. Trova un apparente, nuovo equilibrio quando si trasferisce nella nuova casa.

Benjamin "Ben" Harmon/Dylan McDermott
Benjamin "Ben" Harmon è il marito di Vivien e padre di Violet, ed è uno psichiatra di successo. La sua natura fedifraga ha messo più volte in bilico la stabilità del talamo familiare, quasi sfaldato dall'aborto di Vivien. Decide di trasferirsi per ricominciare un matrimonio onesto e senza bugie.

Tate Langdon/Evan Peters
Tate Langdon è un ragazzo adolescente in cura da Ben per le sue manie psicopatiche. Si innamora della figlia di Ben, Violet, e per questo viene allontanato dallo psichiatra e denunciato alla polizia come soggetto potenzialmente pericoloso. Tuttavia continuerà a provare per Ben una forma di rispetto. È uno dei quattro figli di Costance Langdon. Nel 1994, all'età di 18 anni, provocò una strage nel liceo che frequentava uccidendo 15 studenti e bruciando ma non uccidendo il nuovo marito della madre; la polizia venne a casa e lo uccise nella sua abitazione. È responsabile anche dell'assassinio di Chad e Patrick, ex co-inquilini della casa (gay), e dello sfregio a di Larry Harvey, amante della madre.

Lawrence "Larry" Harvey/Denis O'Hare
Lawrence "Larry" Harvey è uno dei precedenti proprietari della casa infestata, che perseguita Ben e la sua famiglia, sostenendo di volerli aiutare. Ufficialmente, agli atti delle forze del ordine, egli diede fuoco la casa con l'intento di uccidere la sua famiglia, perché apparentemente impazzito. Scampato all'incendio, venne condannato all'ergastolo e poi rilasciato nel momento in cui gli venne diagnosticato un tumore al cervello in stadio avanzato. Porta visibili segni d'ustioni su tutto il corpo da quando Tate tentò di bruciarlo vivo per vendetta (l'uomo era infatti l'amante di sua madre Constance).

Constance Langdon/Jessica Lange
Constance Langdon è l'invadente vicina degli Harmon. Solita a presentarsi senza preavviso, e spesso rubando vari oggetti, Constance è una donna arrogante e presuntuosa con palesi tendenze sociopatiche, che pare sapere molte più cose di quante se ne dicano riguardo alla villa e ai suoi residenti precedenti. Vive sola con la figlia Adelaide, ed è visitata sporadicamente da un giovane amante. Anche lei abitava nella casa infestata.

Torna alla homepage
Guarda alcuni video tratti da "MURDER HOUSE"

Seconda Stagione - Asylum